La costruzione di cinque gozzi tipici siracusani, realizzati su un progetto di gozzo tradizionale in legno in possesso del prof. Augusto Aliffi, ultimo erede della piu’ famosa dinastia di calafatari siracusani.

Ruolo di prim’ordine dovrà essere svolto dai quartieri di Siracusa, attraverso la promozione ed il coinvolgimento della popolazione.

Coinvolgimento vero, che avverrebbe anche attraverso una “sponsorizzazione” popolare “il quartiere, l’equipaggio e la regata”.

E’ dal 1981 che si rilancia una tradizionale gara tra gozzi siracusani, in cui i protagonisti principali, i rematori ed i quartieri, tutti messi nella stessa condizione di partecipazione agonistica.

Da qui l’esigenza di utilizzare gozzi della stessa dimensione e peso